#Passi

Ancora pochi passi e avrai svoltato l’angolo.

L’importante è non voltarsi. Non guardarla, nemmeno per sbaglio. Continua a camminare tenendo le mani in tasca e fingendo una sicurezza che non ti appartiene.

Non pensare al fatto che questa, probabilmente, sarà l’ultima volta in cui vi vedrete. Non pensare al fatto che, a poche centinaia di metri, c’è il bar nel quale avete riso fino alle lacrime in uno dei vostri primi appuntamenti.

Avrai molto tempo per digrignare i denti, per bestemmiare, per gettare ricordi e regali. Nessuno ti impedirà di farlo ma questo avverrà solo da domani in avanti. Non puoi permetterti di farlo ora. Sei stato in gamba nel fingere di affrontare la cosa da adulto mentre, dentro di te, lo stomaco si sta schiantando come un pianoforte precipitato dal ventesimo piano. Continua a camminare mentre vedi passare l’autobus che sta già frenando. L’hai salutata alla fermata, pochi metri dietro di te, e tra pochi secondi sarà salita sul bus per poi sparire. Tu non voltarti, però, neanche sapendo questo.

Ancora pochi passi e avrai svoltato l’angolo. Ancora pochi passi e smetterai di convincerti di poterla dimenticare.