#AriaBianca

Grazie, davvero. Vi sono infinitamente grata per ogni cosa, ogni concessione, ogni sfizio, ogni libertà. Stando qui ho capito che non era davvero questo ciò che desideravo ma tranquilli, il mio nuovo viaggio non vi arrecherà alcun fastidio. Non era per me, ho sbagliato, è colpa mia, ma ora lasciatemi andare davvero. Il mio nuovo posto è fantastico, nel senso che esiste solo per me, è mio e basta, è fantasia. C’è sempre musica e sempre silenzio, c’è sempre gente e sempre solitudine, c’è tutto ciò che desidero. La natura è fresca, l’aria è purificante e non ho bisogno di nulla, né di una casa né di vestiti. Lì posso urlare, piangere, ridere e cantare, alternando gli umori come giornate di sole si trasformano in temporali; lasciatemi andare perché lì non mi aspetta nessuno, ma ci sono tutti. Ora sono lontana e leggera, sono bianca. Lasciatemi volare e lasciatemi sgretolare queste mura. Non esisto più.