#Dedicata

Nonna nonna, mi racconti la storia del nonno, per favore?

Ma certo amore. Devi sapere che il nonno aveva origini regali, in quanto diretto discendente delle prime famiglie fiorite sulla Terra, nel sud dell’Asia occidentale. Furono loro a conquistare il mondo e, grazie alla nostra adattabilità, si radicarono ovunque, anche qui nel mediterraneo. La prima volta che lo vidi, fu colpo di fulmine. Era Rosso, enorme, pomposo, con quel ciuffone di foglie: un Signor Melograno. E, siccome anch’io ero un bel bocconcino, ci fidanzammo e nacquero tuo papà e i tuoi zii. Il nonno li fece crescere dietro una fronda, al riparo dagli umani.. Ma lui era troppo bello per non essere visto, e un giorno fu raccolto. Trasportato in diverse ceste per un viaggio lunghissimo insieme ad altri melograni, vennero portati in uno stabilimento dove furono divisi in varie mansioni. Chi in nobile cosmesi e medicina, chi in umile cibo e tinte. Era troppo buono per non essere mangiato, perciò venne messo in vendita. Lo comprò una signora di nome Marì, che, una volta a casa, ahimè, lo divorò. Ma talmente era bello anche da spolpato, che la Marì gli fece una foto. E da quel giorno, per quanto poco nobile sia stata la sua fine, gli altri rimarranno sempre melograni come tanti, mentre lui sarà Leggenda.