#Ildirupo

Io neanche ci volevo venire qui.

Mentre le mie mani si aggrappavano a fatica a quella parete scivolosa a picco sul mare, ripensavo alla mia vita. Dei buoni genitori, qualche amico di vecchia data, un impiego d’ufficio. Tutto nella norma. Ed era quello il problema. Stavo per morire e non avevo ancora mai conosciuto la felicità. Avevo pensato sempre agli altri, dimenticandomi di me. Le mie dita stanche mi suggerivano di lasciarmi andare. Era troppo tardi per lottare. Un salto indietro, in silenzio, e poi il nulla.

Driiiiiiin!

Sono le 6 del mattino. Mi sono svegliata di soprassalto credendo di cadere nel vuoto. Quel sogno è stato così reale da lasciarmi scossa. Mi guardo allo specchio della camera per qualche minuto e sorrido. Oggi è il giorno in cui mollo tutto e parto per il Giappone.