#AnimalHeart

Prese un pugno di sabbia la lasciò scivolare tra le mani in balia del vento, guardò ogni singolo granello di sabbia che volava via. Come se ogni granello fosse vivo; i suoi occhi si persero in quell’attimo. A cosa pensava? Che la vita scorre e vola via, forse.

La sua amica ritornò con un bastone tra i denti. “Ti voglio bene” le sussurrò. È la prima cosa che gli venne in mente in quel momento. Prese il bastone e lo rilanciò verso il mare e lei corse felice come nessun uomo sa più essere.

Siamo veramente superiori a loro? Si chiese. No, perché siamo animali anche noi, solo che ci crediamo superiori. Perché noi abbiamo perso quel modo di amare incondizionatamente. Perché non sappiamo più essere felici con poco. Perché ci ammazziamo tra di noi. Perché tutti qui abbiamo le mani insanguinate. Sono loro gli animali o siamo noi? O forse lo siamo entrambi? Ma le loro zampe non sono sporche di sangue dei propri simili.

La cagnolina ritornò e rimasero li a guardare il tramonto, con due occhi uguali e due cuori che battevano all’unisono

Rebel Heart – Madonna