#LaNebbiaFermailTempo

Sembra una donna d’altri tempi, e forse lo è veramente. E’ la reincarnazione di una dama dell’Ottocento, magari una di quelle dallo svenimento facile; una di quelle che si facevano corteggiare con poesie e serenate, e che magari alla fine, se soddisfatte delle prove d’amore ricevute, donavano al fortunato un fazzoletto intriso del loro profumo, sussurrando dolcemente: “Signore, un piccolo dono per mantenere viva la mia memoria” per ritirarsi poi nelle stanze ed ammirare, sospirando, il panorama.

È una donna in cerca dell’amore e di quel pezzo di cuore che qualcuno le ha rubato. E -come il principe, per cercare Cenerentola, facendo provare alle ragazze del regno la scarpetta di cristallo – anche lei tenterà di trovare la restante metà che possa incastrarsi con il suo cuore. A suo dire, per ora ha incontrato solo disagiati. Ma con uno spirito guida, testardo come Malgioglio, non smetterà mai di cercare il pezzo che la completerà.

In fondo a lei basterebbe poco.

Vieni alla finestra, amore, sta piovendo. Tu guarda la pioggia, io guarderò te, che quando sei assorta nei tuoi pensieri sei bellissima“. Al suono di queste parole cosi dolci, ovviamente, si emozionerebbe talmente tanto da avere un mancamento.

Sono certo che un giorno tutto ciò accadrà, magari citando una canzone: “Un giorno di pioggia per caso…

Albachiara – Vasco Rossi