#Editoriale 3.3

Un felice sabato a tutti voi lettori e novellieri.

Settimana fiacca. Poco coinvolgimento. Le storie e le rubriche mantengono gli standard ed il collettivo si è fatto in quattro per portare avanti il lavoro nonostante i molteplici impegni (un grazie soprattutto al Moro per il lavoro a centrocampo), ma tirando le somme i risultati sono stati scarsi.

Abbiamo fatto il possibile e abbiamo segnato poco. Abbiamo retto fino alla fine e non abbiamo giocato neanche male. Pesano due autogol e la pressione sul palcoscenico internazionale. Succede.

Quel che non ci manca è la costanza.

Se volessimo visualizzazioni sapremmo come intitolare i nostri post; a tal proposito avrete notato il commento a questo editoriale: “Come fare i tortelloni di una volta spiegato bene“. Ecco, da ora commenteremo i post con frasi a caso copiando l’esempio di siti blasonati per vedere come va.

Intanto, aspettando il ritorno, ecco le storie della settimana:

#Afa

#LaFavoladellApe

#UnaRivoluzionecondueV

#LIllusione

#Ciambella 3

#VistaSullApocalisse

#IlCambiamento

#IlPortafoglio

#AncheSushi

La parola della settimana è rischio