#Editoriale 4.9

Un felice sabato a tutti voi lettori e novellieri.

Eccoci qui a quasi 4 ore di ritardo dal canonico lancio dell’editoriale.

Perché? Perché questa è stata la settimana dell’ozio, perdonatemi!

Risultati della settimana:

  • Ho avuto tempo per pensare (banale ma non troppo);
  • Ho avuto tempo per godermi il mio tempo;
  • Ho riletto alcuni capitoli del libro “Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta”. Lo consigio per l’estate. Ha condizionato molto la mia percezione del lavoro. A tal proposito, un piccolissimo estratto:

Qualsiasi lavoro tu faccia, se trasformi in arte ciò che stai facendo, con ogni probabilità scoprirai di essere divenuto per gli altri una persona interessante e non un oggetto. Questo perché le tue decisioni, fatte tenendo conto della Qualità, cambiano anche te. Meglio: non solo cambiano anche te e il lavoro, ma cambiano anche gli altri, perché la Qualità è come un’onda. Quel lavoro di Qualità che pensavi nessuno avrebbe notato viene notato eccome, e chi lo vede si sente un pochino meglio: probabilmente trasferirà negli altri questa sua sensazione e in questo modo la Qualità continuerà a diffondersi.

Pirsig – Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta

Perciò la rivoluzione della settimana è la ricerca della Qualità;

La parola per le storie è Arte.

Questa settimana ci avete viziato, ecco a voi tutte le vostre storie:

IlpiccoloViziodiunBravUomo

#SettimoComandamento

#IlVizioCapitale

#Gnente

#SeiInRitardo

#ViziDiOpinione

#Smettere

#Viziato

#ViziosiSiNasce