#Sangueinbocca

-Dunque, mi racconti cosa è successo.

-Stavo dietro ar vicoletto der supermercato a rovistà nella spazzatura, pe’ trovà quarcosa da magnà.
Poi mentre stavo de spalle, uno me tira un pugno sur collo.
Me so trovato per terra, col labbro spaccato e il sangue in bocca.
Appena me ripiglio, me giro sulla schiena e uno me sta a fa un video cor cellulare.
Glie dico bono, non lo vedi come sto?
E me dice: “zitto merda mo te gonfiamo. Devi sta muto. Mo te famo passa la voglia de venì a caca er cazzo ogni giorno.”
Il più grosso me blocca per terra, me mette er ginocchio sullo stomaco e me sputa in faccia.
N’artro me tira un carcio.
Io provo a parlà, ma me manca l’aria.
Intanto quello grosso me viè vicino e me chiede se volevo dì quarcosa.
Prima non me sente.
Poi con la voce che m’aritrovavo glielo ripeto di nuovo.
Sei ‘n servo… e glie restituisco lo sputo.

Me so risvegliato qui, cor fegato spappolato e senza la milza.