#IlBallo

Parte la nostra canzone preferita. Ci scambiamo un'occhiata eloquente e senza neanche parlare ci alziamo dal tavolo all'unisono e ci dirigiamo al centro della sala. Tutti ci fissano con aria smarrita e allo stesso tempo incuriosita. Sulle note del ritornello ci stringiamo forte, accennando un lento. Tutto intorno sembra sparire. Ci siamo solo noi due … Continua a leggere #IlBallo

#Oroscopo

Nino sta facendo colazione in cucina quando alla radio un tizio dalla voce profonda interrompe la musica e comincia a parlare: "...Bentornati con la nostra rubrica sull'oroscopo! Ariete: la vostra...". Nino borbotta qualcosa sull'inutilità di quelle robacce che rifilano come scienza esatta. Astrologia, che cosa stupida! "...Gemelli: per voi sarà una giornata pesante. Attenti a … Continua a leggere #Oroscopo

#IlPortafoglio

La stazione centrale era la mia casa ormai da un anno. Avevo perso tutto: famiglia, lavoro, speranza. Mimetizzavo le mie paure sotto cartoni e coperte malmesse, mentre la gente passava indifferente. Vivevo ogni giorno un incubo dal quale non riuscivo a svegliarmi. Poi un giorno tutto è cambiato. La voce metallica degli altoparlanti annunciava la … Continua a leggere #IlPortafoglio

#Pubblicità

"Tutti in posizione...3, 2, 1...azione!" Siamo tutti pronti. La tovaglia bianca ricamata spicca tra i nostri visi, mentre insceniamo una perfetta colazione in famiglia. Il marito gioioso che legge il giornale, i bambini che aspettano composti e felici il loro pasto ed io, nei panni della mamma, che sorridente esclamo "Non è un buongiorno senza … Continua a leggere #Pubblicità

#Ildirupo

Io neanche ci volevo venire qui. Mentre le mie mani si aggrappavano a fatica a quella parete scivolosa a picco sul mare, ripensavo alla mia vita. Dei buoni genitori, qualche amico di vecchia data, un impiego d'ufficio. Tutto nella norma. Ed era quello il problema. Stavo per morire e non avevo ancora mai conosciuto la … Continua a leggere #Ildirupo

#LaRiunione

Faccio questa cosa da ormai 5 anni. Tutto è cominciato un giovedì mattina, quando ho trovato attaccato alla mia porta di casa un foglio stampato con su scritto: "Domani sera alle 20 è convocata una riunione straordinaria di condominio presso…". Controvoglia, il giorno dopo mi ero presentato nel luogo indicato. Una volta arrivato, avevo trovato … Continua a leggere #LaRiunione

#Partenza

Quei 30 secondi mi sono sembrati un’eternità. Dietro il vetro semi oscurato dell’autobus, mi guardavi fisso, mentre ti salutavo dalla strada. Le parole che stavi tacendo mi accarezzavano il viso come se fossero mani calde e rassicuranti. E io, tenevo la tristezza nascosta nelle tasche del cappotto, e ti sorridevo, ancora una volta, lasciandoti andare. … Continua a leggere #Partenza

#DistributoreAutomatico

Attraverso il vetro osservo la stanza silenziosa e in penombra. Si sentono solo le lancette dell’orologio che scandiscono il tempo, ticchettando incessantemente. Il loro rumore mi fa quasi compagnia. Mentre tutti intorno a me dormono ancora, in lontananza scorgo una porta aprirsi. Le luci si accendono, mentre gente frenetica comincia a prendere posto dietro le … Continua a leggere #DistributoreAutomatico

#LaFermata

Era una domenica sera uggiosa. Scorrevo le pagine del mio libro con disinteresse, quasi non fosse il mio. Chissà perché l'avevo acquistato quel thriller. Forse perché mi aveva colpito la copertina. Di certo avrei dovuto essere meno superficiale quel giorno in libreria. Il venticello ostile che proveniva da fuori aveva ormai raffreddato la mia tazza … Continua a leggere #LaFermata