#Password

Sono favorevole alla tecnologia. La Rete, l’accesso a quantità inimmaginabili di dati e informazioni. Poter comunicare con chiunque abbia una connessione. E poi gli acquisti on line, che ti permettono di risparmiare denaro e non solo. Mai più ore passate a frugare negli scaffali dei negozi, addio file estenuanti alle casse. Ti portano tutto a … Continua a leggere #Password

#Pulito

Ada passa lo straccio bagnato sul pavimento della bottega. Dalla porta aperta, il sole cocente del primo pomeriggio prova a violare la frescura del negozio. Nel riquadro di luce della serranda abbassata a metà appaiono due gambe magre infilate in un paio di shorts. Un'altra turista in cerca di panini e bibite. Come quella ragazza … Continua a leggere #Pulito

#Penelope

Mi chiamo Penelope e sono una pittrice. Dipingere è sempre stato per me, fin da bambina, una necessità, più che un passatempo. Le pennellate sui fogli di carta erano le parole che non riuscivo a dire, le lacrime che non potevo piangere davanti agli altri, i sorrisi che mi nascevano da dentro. Gli adulti guardavano … Continua a leggere #Penelope

#Smettere

Sapevo che non sarebbe stato facile. Mi avevano avvisata. Non immaginavo, però, che ci sarebbe voluto questo sforzo sovrumano, questo autocontrollo estremo. Sono qui che fisso l'oggetto rettangolare appoggiato sul tavolino di fronte al divano. L'oggetto che contiene tutto ciò che davvero vorrei in questo momento. Sono una persona ridotta a un unico pensiero fisso. … Continua a leggere #Smettere

#Sit-in

Dopotutto non si sta male, qui. Anche se il sole ha scaldato l'asfalto, è un tepore piacevole. Devo ammettere che, all'inizio, un po' di fifa l'ho avuta, quando per un istante ho temuto che le macchine non si sarebbero fermate. Ma ora mi godo lo spettacolo. Mi sono sdraiata in mezzo alla strada perché ero … Continua a leggere #Sit-in

#IlTarlo

Buongiorno. Lei è un falegname, vero? Carina, la sua bottega. Bei lavori. No, non sono venuta qui per farle dei complimenti. Posso sedermi su questa sedia? Ah, è da aggiustare. Scusi. Rimarrò in piedi. Devo chiederle un consiglio. Magari lei mi può aiutare. Ho un tarlo. Non so come sia successo. Andava tutto bene. Era … Continua a leggere #IlTarlo

#Buonanotte

Ti rimbocco le coperte, sei già addormentata. Sembri ancora più indifesa con gli occhi chiusi e i capelli sparsi sul cuscino. Ripenso alla giornata appena trascorsa. A quando abbiamo camminato mano nella mano lungo il vialetto della scuola, tu con quella borsa troppo grande e troppo pesante, con dentro i libri e le penne colorate … Continua a leggere #Buonanotte

#ForzaDiGravità

Cadere. Una di quelle parole che richiamano alla mente un’infinità di citazioni più o meno originali, spesso talmente abusate da scadere nel luogo comune. Perché, in fondo, tutti i discorsi sul cadere altro non sono, per l’essere umano, che una disperata ricerca di conferma. Conferma che rialzarsi dopo una caduta è possibile. Che cadere non … Continua a leggere #ForzaDiGravità

#Assoluzione

L'interno è fresco e in penombra. Profuma di incenso e legno vecchio, un odore che gli ricorda la sua infanzia. Non entrava più in chiesa da molti anni. Ma ora ha bisogno di tornare a credere, di sentirsi accolto. Percorre la navata laterale e, dopo un istante di esitazione, si inginocchia davanti alla finestrella del … Continua a leggere #Assoluzione

#BunjeeJumping

Aspetti fuori dal cancello dell'asilo, specchiandoti furtivamente nella fotocamera del cellulare e strizzando gli occhi, non abituati alle lenti a contatto. Quasi rimpiangi gli occhiali. Le labbra di un insolito colore rosso vivo (pensare che non ti truccavi quasi mai!), e poi quel nuovo caschetto corto al posto della vecchia informe coda di cavallo. Sei … Continua a leggere #BunjeeJumping