#IlMetodoScettico

Renè Descartes, detto Cartesio, un giorno, svegliandosi, chiese a se stesso: Che vuol dire filosofare? La scienza filosofica l'aveva sempre attratto come un alcunché di esoterico, incomprensibile ai più; un paese misterioso contenente grandi ricchezze, interamente da esplorare, i cui tesori si rendevano però disponibili solo a pochi eletti. Tuttavia, non aveva mai colto il … Continua a leggere #IlMetodoScettico

#Intermezzo(III)

Così purtroppo avvenne: dopo molte peregrinazioni del giovane spacciatore tra le strade di malfamate periferie romane, e dopo che Monia ebbe visto innumerevoli volti scavati dalla droga, di persone totalmente e masochisticamente dipendenti da sostanze che hanno come unico scopo un'ebbrezza estatica più o meno temporanea concessa al prezzo della sofferenza o persino della morte, … Continua a leggere #Intermezzo(III)

#LaNuovaIdea

"Vedi, caro amico, le contingenze mi sono avverse. Tento di perpetrare l'onestà, d'essere retto con me stesso e con il prossimo. Poi mi volgo attorno, e scorgo solo ipocrisia. Lo Stato, la Chiesa, la Famiglia, la Scuola, il Lavoro; tutte le istituzioni senza esclusioni, e tutti quelli invischiati nell'educazione sociale - cui nessuno sfugge, io … Continua a leggere #LaNuovaIdea

#LoSpacciatore

Il figlio del panettiere era un noto lavativo, famoso in tutto il quartiere e in quelli limitrofi per la sua vita da fannullone. Alcuni, addirittura, osavano additarlo come vero e proprio ragazzo di strada, viste anche alcune sue frequentazioni di dubbia morale. Osservando i sacrifici del padre, e privato egli della necessaria presenza paterna, che … Continua a leggere #LoSpacciatore

#IlPanettiere

Nonostante quel piccolo furto mensile, il panettiere era una brava persona. Monia se ne accorse ben presto e benedì la sua buona stella. Certo, non era facile svegliarsi prima dell'alba, lavorare quando ancora la città dormiva. Ma, in un certo senso, trovava quelle stanche passeggiate al buio rilassanti e, soprattutto, amava vedere il cielo colorarsi … Continua a leggere #IlPanettiere

#Intermezzo(I)

Nelle relazioni, la prima separazione risulta sempre particolarmente traumatica. Così fu per Monia, quando per la prima volta dovette lasciare il suo caro padrone. Quel giorno, nonostante l'aspettasse, ella non aveva idea di star per essere abbandonata d'improvviso, senza nemmeno accorgersene, nel pieno del riposo; senza peraltro poter salutare il vecchio - e, ad ogni … Continua a leggere #Intermezzo(I)

#LIllusione

Stanco della monotona esistenza di monaco sulle montagne del Tibet, l'apprendista confessò un giorno al proprio mentore: "Signore, questo vivere mi annoia. Trascorrere le giornate in meditazione, ogni dì uguale all'altro, tanto da non distinguer più l'ieri dall'oggi, l'oggi dal domani, mi provoca tedio e stanchezza. I pasti radi e scarni, la purificazione del corpo, … Continua a leggere #LIllusione

#IlPensionato

Un vecchio pensionato romano ritirò 801,43 euro allo sportello della sua banca. Tale era l'importo, appunto, della sua pensione, oltre il quale non era riuscito a elevarsi, lungo un arco di oltre settant'anni, per contributi versati. La moneta da un euro - che d'ora in avanti chiameremo Monia - era affezionata a quest'uomo come al … Continua a leggere #IlPensionato

#CasiFortuiti

Un professore di greco e latino svolgeva supplenze in una scuola superiore di Verona, quando ricevette la fatidica chiamata: dopo anni di graduatoria, si era finalmente conquistato una cattedra di ruolo, ma avrebbe dovuto trasferirsi lontano da tutto e da tutti. Un suo futuro studente ricevette, un giorno, la convocazione per giocare a calcio nelle … Continua a leggere #CasiFortuiti

#EntrataInCircolo

Questa è la storia di una moneta, una come innumerevoli altre, del valore di un euro, coniata dalla Zecca dello Stato italiano su indicazione del Ministero dell'Economia, secondo l'ordine ricevuto dalla Commissione europea e dalla Banca Centrale, le cui regole ferree riguardo al volume monetario disponibile, è noto, non possono essere mai contraddette. Sopra questa … Continua a leggere #EntrataInCircolo

#UnaMoneta

Giorni or sono, una mattina, mi capitò di mano una moneta, mentre cercavo qualche soldo per il caffè, prima di entrare a lavoro. L'avevo raccolta dal mio portamonete, come faccio sovente, senza osservarla se non per notarne le cifre dei valori, incisi sul fronte a grandi caratteri. Stavolta, però, il mio sguardo cadde per caso … Continua a leggere #UnaMoneta

#Caduta

L'angelo più bello e più grande del cielo, Lucifero portatore di luce, tramò contro Dio per rubarne la potestà. Un'ambizione sconfinata l'aveva convinto a rivoltarsi, a credere d'essere pari all'Assoluto, di poter confrontarsi con l'Altissimo per ottenere la propria indipendenza. Perché, infatti, sottomettersi a qualcuno, seppure al proprio creatore (e chi mai aveva assistito a … Continua a leggere #Caduta